Al contenuto
Alla homepage ICT Formazione professionale
Chiudi

Ferie aziendali: Il segretariato sarà chiuso dal 19 dicembre 2022 al 6 gennaio 2023.


Ha una domanda sulla formazione professionale ICT?

FAQ
Telefono +41 58 360 55 50
ICT-Berufsbildung Schweiz
Waisenhausplatz 14
3011 Bern
Contatto & Opzioni +

Louana, come hai vissuto gli ICTskills2022?

10. Novembre 22

Louana Berger è un’informatica specializzata nello sviluppo di applicazioni al terzo anno di formazione. Lei è una delle tre informatiche che hanno partecipato agli ICTskills2022 nel quadro dei campionati SwissSkills a Berna. In questa intervista ci racconta come è diventata un’informatica e cosa l’ha particolarmente impressionata ai campionati svizzeri.


Congratulazioni per la tua performance a SwissSkills 2022! Come hai vissuto questo campionato?

Grazie mille, ero molto contenta di poter partecipare agli SwissSkills di quest’anno. Ho trovato l’intero campionato qualcosa di molto speciale: sono rimasta molto colpita dal numero di giovani professionisti che si sono presi il tempo di partecipare a questi campionati.


Cosa ti ha motivata a partecipare ai campionati svizzeri?

L’anno scorso, il nostro insegnate di scuola professionale ha informato la nostra classe dei campionati regionali qualche settimana prima che si svolgessero. Ero sin da subito interessata, ma non ero sicura di voler partecipare visto che di solito si partecipa durante il terzo e quarto anno di apprendistato. Dopo averne discusso con amici e dopo aver appreso che il mio mentore dell’apprendistato avrebbe anche partecipato alla gara e quindi avrei potuto gareggiare con qualcuno che conoscevo, mi sono iscritta all’ultimo momento.


Cosa ti affascina delle ICT?

In particolare, mi interessa la programmazione. Trovo molto stimolante il fatto che i computer e così anche la programmazione stanno diventando sempre più importanti nella vita di tutti i giorni. Mi piace molto imparare anche nuovi linguaggi e frameworks di programmazione.


Perché hai deciso di fare questo apprendistato?

All’inizio ero un po’ indecisa se fare una maturità o un apprendistato. Tuttavia, mi sono resa conto in fretta che mi piaceva di più il lavoro pratico piuttosto che studiare in un liceo. Era chiaro fin da subito che avrei intrapreso un apprendistato da informatica con specializzazione nello sviluppo di applicazioni, dato che il campo della programmazione mi interessava già da molto tempo.


Quindi programmavi già prima di iniziare l’apprendistato? E come hai iniziato?

Quando ero più giovane, avevo già avuto qualche esperienza con i Python e Javascript. Mio padre aveva notato che ero interessata all’informatica e mi ha regalato al compleanno un Raspberry Pi, un minicomputer. Con questo ho potuto realizzare alcuni progetti interessanti, che hanno aumentato il mio interesse per la programmazione.


Cosa ti piace particolarmente del tuo lavoro quotidiano?

Quello che mi piace di più è la parte di programmazione e la progettazione grafica di nuove applicazioni.


Che cosa rappresenta per te una sfida particolare?

A volto penso che fare un apprendistato e allo stesso tempo una maturità professionale richieda molto tempo.


Perché in questo settore professionale ci sono ancora così poche donne? Secondo te, cosa potrebbe esser fatto al riguardo?

Agli occhi di molti, la professione di informatico è ancora una professione per uomini. Si nota però che anche le donne si appassionano sempre più a questa professione. Questo mi rallegra molto. La maggior parte dei giovani entra in contatto con la materia dell’informatica a scuola. Alcuni dei miei amici ed io abbiamo realizzato che le impressioni acquisite lì non motivano a studiare informatica.


Cosa è che ti ha comunque convinta a scegliere questa professione?

Ero consapevole che gli argomenti che si imparano a scuola non hanno molto a che fare con la vita lavorativa di tutti i giorni. Per me è stato molto utile parlare con apprendisti nel pieno della loro formazione durante le fiere dedicate alle professioni. Ma anche siti come orientamento.ch mi hanno dato una visione dettagliata della professione. A mio avviso, l’aspetto entusiasmante di questo apprendistato è che si può sempre imparare qualcosa di nuovo, anche dopo l’apprendistato. Il lavoro quotidiano non è mai noioso.


Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Dopo aver completato l’apprendistato e la maturità professionali, intendo proseguire i miei studi.


Sai già in che direzione?

Al momento non sono ancora sicura se dopo aver completato l’apprendistato voglio iniziare un anno passerella. Mi interessa molto il settore del Machine Learning, ma anche altri settori mi piacciono e sarebbero molto interessanti da studiare, come architettura dei software o data analyst.


Informatico/a CFC

Campionati professionali


Su di me.

Mi chiamo Louana Berger, abito a Oberbuchsiten nel cantone Soletta. Sono al terzo anno dell’apprendistato come informatica con specializzazione nello sviluppo di applicazioni, presso la ditta Scintilla AG in Zuchwil. Due volte a settimana vado alla scuola professionale di Soletta. Nel tempo libero mi piace fare sport, leggere e passare il tempo con i miei amici.